I.I.S. Tecnico Economico e Professionale per i Servizi "Casagrande - Cesi" Largo Paolucci N.1 Terni(TR) - P.le Bosco N.3 Terni (TR) - Tel. 0744201926 - Cod. Meccanografico:TRIS00700D
Email: tris00700d@istruzione.it - tris00700d@pec.istruzione.it - Cod. fiscale: 91056250557
Giornate della memoria e del ricordo

Gli articoli 1 e 2 della legge 20 luglio 2000 n. 211 definiscono così le finalità e le celebrazioni del Giorno della Memoria:

«La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

In occasione del "Giorno della Memoria" di cui all'articolo 1, sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell'Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere»

Il nostro Istituto ha risposto a tale sollecitazione organizzando una serie di attività:

  • Il giorno 23 gennaio gli studenti hanno utilizzato lo spazio dell’assemblea di istituto per la visione del film L’uomo per bene” presso il cinema Politeama Lucioli;
  • Il giorno 27 gennaio il gruppo di lavoro la memoria oltre il rito- la shoah e i genocidi del novecento”, ha organizzato e accolto le adesioni di diversi colleghi per una serie di iniziative come di seguito elencate:

 

  •  presentazione dell’opera di M. Paolini “Ausmerzen”
  •  Interventi nelle classi su “la tutela dei diritti umani nel dettato costituzionale”
  •  visione del documentario di RAI storia “vittime e carnefici”
  •  presentazione in Power  Point del film “freedom writers”
  • lettura di frasi dal testo di Simon Veil “une jeunesse aux temps de la Shoah”con calligramma dal disegno di uno studente partecipante alla mostra “i bambini della Shoah e della Resistenza”
  • ”scegli una cartolina”-interpretare i segni della Shoah
  •  presentazione del Gariwo di Milano(giardino dei Giusti in ricordo di chi si è battuto contro i genocidi).
  • lettura ispirata al nascondimento in Assisi delle sorelle Grazia e Mjriam Viterbi
  • “il canto di Ulisse” tratto da “se questo è un uomo” di Primo Levi
  • Lettura di un racconto tratto dal libro “i girasoli di notte” della prof.ssa Eleonora Cerroni ,sulla vicenda di una bambina ebrea deportata durante le leggi razziali
  •  lettura di alcuni brani dal “diario di Anna Franck”
  •  visione del documentario di RAI storia sul processo Eichmann
  •  visione della puntata di ULISSE di P. Angela sulla Shoah   e Roma
  • Lettura di brani scelti del libro la “la notte”di Elie Wiesel
  • Lettura di “non vi dimenticherò mai bambini di Auschwitz”e di “la figlia che avremmo voluto”
  • Allestimento presso le due sedi di pannelli e manufatti (casacche a righe, specchi “recintati”)
  • Il giorno 28 gennaio le classi 5Dtur, 5C e 4B si sono recate a Roma per una visita guidata alla Sinagoga e al museo ebraico
  • Il giorno 10 febbraio  la classe 3Dss si è recata ad Assisi per la presentazione del libro testimonianza di Mirjam Viterbi, ebrea italiana nascosta e salvata a Assisi durante il periodo delle leggi razziali.

 

GIORNO DEL RICORDO

Il 10 Febbraio ricorre ogni anno il Giorno del Ricordo delle Foibe e dell’esodo degli italiani dalla Venezia Giulia e dalla Dalmazia, che il trattato di pace del 1947 assegnò alla Jugoslavia di Tito.

La Legge 30 marzo 2004 n. 92 ha istituito il Giorno del Ricordo “al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

In vista di tale giornata, ed in considerazione dell’art. 1 comma 2 della suddetta legge, le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado sono invitate, nel rispetto della loro autonomia didattica e organizzativa, a prevedere iniziative volte a diffondere la conoscenza dei tragici eventi che costrinsero centinaia di migliaia di italiani, abitanti dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia, a lasciare le loro case, spezzando secoli di storia e di tradizioni. Tali iniziative saranno inoltre utili per valorizzare il patrimonio culturale, storico, letterario e artistico degli italiani dell’Istria, di Fiume e delle coste dalmate –in particolare ponendo in rilievo il contributo degli stessi allo sviluppo sociale e culturale del territorio della costa nord-orientale adriatica e a preservare le tradizioni delle comunità istriano-dalmate residenti nel territorio nazionale e all’estero. Si invitano pertanto le SS.LL., anche mediante la collaborazione con le Associazioni degli esuli che potranno fornire un importante contributo di analisi e di studio, a  sensibilizzare le giovani generazioni su questi tragici eventi storici, al fine di ricordare le vittime e riflettere sui valori ondanti promossi dalla nostra Costituzione.

Il nostro Istituto ha risposto a tale sollecitazione organizzando una serie di attività:

  • Allestimento presso le due sedi di pannelli esplicativi
  • Riflessione guidata con brani-video, nelle classi, per un approfondimento del tema del genocidio delle Foibe

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.