Giorno della memoria 2021 Viviana Salomon racconta l'Olocausto

Se mi rifiuto di ricordare, in effetti, mi trasformo in una creatura pronta e predisposta a compiere qualsiasi atto – così come se dimenticassi immediatamente il dolore, mi trasformerei in una creatura dotata di un coraggio sconsiderato. […] Per gli esseri umani, pensare  a cose passate significa muoversi nella dimensione della profondità, mettere radici e acquisire stabilità, in modo tale da non essere travolti da quanto accade – dallo Zeitgeist, dalla Storia, o semplicemente dalla tentazione. (Hannah Arendt )

L'assemblea, volutamente organizzata il 27 Gennaio, Giornata della memoria, è il frutto della collaborazione fra i rappresentanti di Istituto, i rappresentanti di classe e i docenti del gruppo di lavoro “Giornata della memoria” che hanno voluto dare un titolo (indicato in oggetto) a questo momento di riflessione, volto a sintetizzare la finalità delle attività proposte. La prima parte dell'assemblea, aperta a tutti gli studenti partecipanti, prevede la testimonianza di Viviana Salomon, figlia di genitori sopravvissuti alla Shoah, in collegamento da Gerusalemme e verrà effettuata su piattaforma Teams. Successivamente gli alunni parteciperanno ad attività laboratoriali, di seguito elencate e descritte nella tabella allegata, attraverso Meet di GSuite; terminate le attività gli studenti si riuniranno in piattaforma Teams, per condividere i lavori svolti.
Le attività verranno guidate dai docenti del gruppo di lavoro sulla base di materiale specifico per ciascun laboratorio, fornito a tutte le classi attraverso il RES.

Dal Messaggero on line:  Al Casagrande-Cesi collegamento con Israele per conoscere  Viviana figlia di sopravvissuti alla Shoah

Alcune "pietre d'inciampo" create dagli studenti del laboratorio socio sanitario in modalità "installazione" così come i segnalibri creati dai ragazzi che verranno usati dagli utenti della biblioteca.

Ultima modifica il 26-01-2021